Chi siamo

Francesca Corrado, Presidente, Socio Fondatore

Economista ricercatrice e Vicepresidente Well_B_Lab*

Andrea Ligabue, Vicepresidente, Socio Fondatore

Ludologo e Direttore Artistico di PLAY: Festival del Gioco. Tecnico presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Maresa Bertolo, Segretario, Socio Fondatore

Ricercatrice presso il Dipartimento di Design, Politecnico di Milano; docente del corso di Game Design, Scuola del Design, Politecnico di Milano.

Ennio Bilancini, Tesoriere, Socio Fondatore

Professore Associato presso il Dipartimento di Economia “Marco Biagi” Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Matteo Bergna, Consigliere, Socio Fondatore

Facilitatore ludico


 

Play Res è una Associazione di promozione sociale e culturale senza fini di lucro, indipendente e apolitica.

Promuove il gioco intelligente in ogni sua forma (di ruolo, di carte, da tavolo, video giochi, simulativi, scientifici), cercando di prevenire la dipendenza patologica dal gioco attraverso la promozione di una sana attività ludica. L’associazione è contraria al gioco d’azzardo e rifiuta ogni forma di videodipendenza.

Con il termine “gioco” ci riferiamo sia all’ accezione della disciplina economica chiamata Teoria dei Giochi che definisce il gioco come una situazione di scelta dei e di interazione tra giocatori, che l’attività che gli individui, singolarmente o in gruppo, scelgono liberamente di svolgere per vivere un’esperienza di divertimento, crescita, apprendimento, riflessione e/o maturazione, slegata da ricadute materiali ed economiche nella vita reale, così come definito da sociologi, antropologi e studiosi della disciplina chiamata Game Studies. Il termine gioco può anche riferirsi ad artefatti progettati e realizzati al fine di consentire o stimolare l’ attività appena definita.

In questo senso l’Associazione intende promuovere in particolare:

  •      il gioco per il cambiamento sociale nel campo dell’ educazione alla salute, della salvaguardia ambientale, ella difesa dei diritti umani, degli animali, e in generale dei diritti dei più deboli;
  •      i giochi che favoriscono lo sviluppo cognitivo ed intellettivo in particolare dei bambini e degli anziani sani o affetti da demenza cognitiva;
  •      i giochi che favoriscono la mobilità e stimolano l’attività psico-fisica
  •      i giochi usati nella formazione professionale per misurare/stimolare la leadership, le competenze manageriali, le competenze individuali;
  •      i giochi per lo sviluppo sociale e relazionale;
  •      i giochi che favoriscono l’apprendimento degli eventi storici;
  •      i giochi per la formazione dei care giver in ambito socio-assistenziale.

L’Associazione più in generale intende

  1.           promuovere e diffondere la cultura del gioco e della ricerca sul ruolo del gioco (così come precedentemente definito) nella vita dei singoli individui e dei gruppi sociali, anche attraverso azioni di utilità sociale e anche a favore di persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari;
  2.            organizzare mostre, concorsi, spettacoli, in Italia e all’estero, sui temi rientranti negli scopi dell’Associazione anche per finalità sociale;
  3.             promuovere ed organizzare corsi, seminari, workshop, convegni, tenuti da professori e professionisti, sia interni che esterni all’Associazione;
  4.            svolgere attività di ricerca scientifica di particolare interesse sociale e d’informazione sulle problematiche sociali e nel settore del gioco;
  5.             ideare,  sviluppare, diffondere giochi o prototipi di giochi;
  6.             curare la pubblicazione di riviste, articoli, atti di convegni, la produzione di strumenti idonei al raggiungimento dell’obbiettivo e comunque la diffusione con ogni mezzo di informazione di notizie atte alla sensibilizzazione ed all’aggiornamento delle problematiche inerenti il tema del gioco;
  7.             presenziare manifestazioni culturali e sociali promosse dall’ Associazione o da enti pubblici o privati, comitati e associazioni che richiedano la presenza dell’Associazione;
  8.             incentivare scambi culturali con gruppi italiani e stranieri, aderendo ad organismi nazionali ed internazionali che abbiano obiettivi similari;
  9.             partecipare, in qualità di socio, e collaborare con enti pubblici e privati, associazioni, consorzi, imprese e cooperative aventi scopi analoghi.
  10.             somministrare bevande ed alimenti nelle occasioni ritenute idonee al raggiungimento delle finalità statutarie;
  11.             la stessa potrà, inoltre, compiere operazioni mobiliari, immobiliari, finanziarie, di concessione in locazione di immobili, ritenute utili al raggiungimento dello scopo sociale ove non riservate dalla legge a particolari soggetti.

L’ Associazione ha facoltà di promuovere e/o gestire ogni altra iniziativa ritenuta idonea al raggiungimento degli obiettivi sociali; sul territorio nazionale e ovunque si renda utile e necessaria la presenza dell’Associazione.

Le attività dell’Associazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità tra i generi e rispettose dei diritti inviolabili della persona.